IL TUO CARRELLO E' VUOTO 
EMIDIO AGOSTINONE

VIAGGIO AGLI ALTIPIANI D'ABRUZZO AGLI INIZI DEL '900
Guida ai monumenti storici ed artistici di Gioia, Pescasseroli, Castel di Sangro, Roccaraso, Scanno, Pescocostanzo

I Tascabili d'Abruzzo 18, in 16° pp. 136, Cerchio 1987 - Euro 12.5


E' il diario di viaggio di Emidio Agostinone che ha attraversato, partendo dalle estreme propaggini del Fucino, quella zona della nostra Regione che attualmente ospita il comparto del Parco Nazionale d'Abruzzo. "Le più tenere albe e i più sanguigni tramonti" accolgono il nostro viaggiatore alla prima tappa del suo itinerario, Gioia dei Marsi. Inerpicandosi per uno degli angoli più caratteristici, l'itinerario dell'Autore sfocia nella valle che ospita Pescasseroli "la valle d'Abruzzo meno spoglia di verde". E poi di seguito il viaggio si snoda per diversi altri paesi compresi nel territorio del Parco: Opi, Villetta Barrea, Barrea, Alfedena e Castel di Sangro alla ricerca delle antiche vestigia di epoca preromana nonché le bellezze architettoniche e pittoriche che testimonino dei costumi delle genti che hanno abitato nei secoli passati questi scorci suggestivi del nostro Abruzzo. L'ultima parte è dedicata agli altipiani di Roccaraso, Pescocostanzo e Scanno.
AGGIUNGI AL CARRELLO « TASCABILE PRECEDENTE   TASCABILE SUCCESSIVO »