IL TUO CARRELLO E' VUOTO 
TOMMASO BRUNI

PROVERBI E MODI DI DIRE ABRUZZESI

I Tascabili d'Abruzzo 4, in 16° pp. 156, Nuova edizione riveduta, Cerchio 1991 - Euro 12.5


" Ciò che soprattutto rinveniamo nei proverbi abruzzesi e molisani è la testimonianza d'una condizione di pura povertà (ed è sempre la miseria che fa il peccato) nella quale s'è invilita la plebe e la comunità rurale per secoli: una fame ereditaria, una miseria ricevuta quasi in dote, per testamento, come una fatalità; un asservimento non sempre tacito, ma pur sempre rassegnato; sicumera di padroni altezzosi, pezzente bassezza di garzoni e cafoni; e una legge non sempre uguale per tutti, ingiustizie clamorose, ecc... Per la qual cosa il proverbio nasce come un sommesso mormorio di denuncia, come caricatura, un'accusa tanto più feroce quanto più è accompagnata dalla paziente sottomissione della vittima a cui mancano artigli per difendersi..." Giuseppe Porto
AGGIUNGI AL CARRELLO « TASCABILE PRECEDENTE   TASCABILE SUCCESSIVO »