IL TUO CARRELLO E' VUOTO 
VITTORIANO ESPOSITO

VITA E PENSIERO DI IGNAZIO SILONE

I Tascabili d'Abruzzo 59, in 16' pp. 152, Cerchio 1993 - Euro 12.5


E’ un libro alla mano, come si suol dire, eppure così intenso nella sostanza, così espressivo nella parola curata, non sofisticata; nella struttura e nei modi di chi sa dire, nella maniera più naturale e spontanea, a una scolaresca e a una persona qualunque.
Contenuto e forma ne fanno sollievo di mente e distensione di membra; sì, proprio distensione che io stessa ho scoperto nelle pagine di Esposito che, ancora una volta non ha deluso le aspettative dei suoi lettori.
Il libro ci consente, in poche ore, la conoscenza globale di Silone, 'socialista senza partito', 'cristiano senza chiesa'; un libero pensatore, nemico dell’ordine costituito.
A lettura finita, ci resta la testimonianza più vera della vita e del pensiero dello scrittore marsicano, quella di aver lottato 'contro la schiavitù del potere' con una grande carica morale che, secondo Esposito, non l’ha abbandonato fino alla fine dei suoi giorni, avendo egli ricercato la verità e difeso i valori della persona umana oltre che con il pensiero anche col sentimento, la ragione e l’arte del narrare.
Ignazio Silone, suggerisce Esposito, va letto e inteso necessariamente nell’interpretazione unitaria della sua intera opera, nel filo conduttore di una favola vera e sciolta, un fil di poesia - per Montale - che ti conduce dall’inizio alla fine dell’attività dello scrittore.

Oliva Gualtieri Bernardi
AGGIUNGI AL CARRELLO « TASCABILE PRECEDENTE   TASCABILE SUCCESSIVO »